Laghi, rane, tentati omicidi

Non ancora ripresi dalla maratona bestiale del giorno prima, oggi dopo sveglia e colazione per la mattinata si decide di fare un giro a Saint-Sorlin-d’Arves per andare a vedere il ridente laghetto (primo di una innumerevole lista odierna) di Plan d’eau des Choseaux, luogo dove i francesi adorano immergere i propri corpi e perdere l’uso contemporaneo di tutti gli organi interni causa ibernazione.

01 - IMG_2031

Qui Davide ha il primo embolo quotidiano, stringendo amicizia strettissima con quella che sembra l’unico abitante animale del lago.

02 - _TMM2265

Il legame si fa così stretto che i 2 risultano inseparabili per praticamente tutta la mattinata: il povero anfibio è costretto a seguire tutte le attività del suo nuovo padrone.

03 - IMG_2028

04 - IMG_2035

05 - IMG_2038

Nel tentativo di liberare la povera bestiola, Tomma lancia la sfida al figlio: “Scommettiamo che non riesci a passare neanche un giorno intero nell’acqua a 2°C?”. Naturalmente Davide, ignaro che in realtà si tratta di un tentativo di omicidio ben mascherato, accetta.

06 - _TMM2272

Contrariamente alle aspettative, Davide sopravvive eroicamente senza neppure la necessità di amputare alcun arto.

La sopravvivenza viene festeggiata nei giochi intorno al lago.

07 - IMG_2056

Come un novello Juri Chechi si cimenta anche in figure mai viste nella ginnastica artistica…

08 - IMG_2083

… con purtroppo un amaro finale: Davide si spiattella miseramente a terra.

09 - IMG_2095

Prima di rientrare a casa, Tomma tenta biecamente di integrarsi nella cultura d’oltre alpe, apparendo semplicemente il demente che è in realtà.

10 - IMG_7207

Rientrati a casa a La Chal, il pranzo è servito in un attimo per evitare indesiderati cannibalismi.

11 - IMG_2106

12 - IMG_2111

Il dolce si dimostra l’ennesima occasione per dimostrare la propria instabilità mentale: Tomma trasforma il proprio caffè in una traboccante tazza di zuccheri utilissima per fermare la propria circolazione sanguigna.

13 - IMG_2117

Cotanto scempio alimentare deve essere alleviato con una partitella atta a bloccare la digestione in atto con il classico del lunedì pomeriggio: Pulcini spezza caviglie Vs Obesi di merda.

14 - IMG_2144

Recuperato Tomma prima che venga finito da infarti o collassi cardio-circolatori, si può raggiungere la destinazione della gita del pomeriggio, ossia il Colle della Croce di Ferro.

15 - _TMM2289

Qui, il sempre amorevole Tomma, per lavare l’onta della umiliante partita a calcio, invita Davide a raccogliere i golosissimi frutti di bosco autoctoni, indicando al povero figlioletto ignaro le bacche più velenose sulla faccia della terra, propinandoli come mirtilli.

16 - _TMM2294

Davide non solo sopravvive all’ennesimo tentato omicidio, ma riesce a conquistare in un attimo la cima sopra al passo alpino.

17 - _TMM2296

Da qui la camminata prosegue fino al lago Guichard.

18 - _TMM2328

Qui Davide ha il secondo fortissimo embolo di giornata alla vista di tantissime micro rane appena trasformate.

19 - IMG_2228

Il desiderio di raccoglierne una quantità industriale implica di avere un contenitore atto al contenimento anfibio: quale strumento migliore del tappo di un obiettivo da 8 milioni di euro?

20 - IMG_2239

Tomma, colto da malore da cotanto affronto, riunisce i ranghi in modo da spostarsi lungo la riva del lago Laitelet.

21 - _TMM2337

Anche qui purtroppo la scena si ripete ed il prezioso accessorio fotografico viene nuovamente riempito da girini…

22 - _TMM2340

23 - IMG_2263

… e rane davvero microscopiche.

24 - IMG_2296

Sulla riva di questo lago, l’ultimo di giornata, anche Yobby trova modo di uscire di senno per la presenza di mucche al pascolo.

25 - _TMM2346

E proprio mentre la giornata sembra chiudersi con gioie smisurate solo per Davide e Yobby, ecco sulla via di casa palesarsi un distributore automatico dispensatore di paradiso agli occhi di Tomma.

26 - IMG_2299

27 - IMG_2300

Senza indugiare un solo secondo, individua il pezzo di formaggio più grosso e puzzolenti di piedi francesi e lo acquista senza interessarsi minimamente dell’investimento richiesto.

28 - IMG_2305

Si arriva di corsa a casa e in un baleno il colesterolo è servito.

29 - IMG_2310

Non ci si capacita di come il sangue di Tomma continui a scorrere nelle vene del povero mentecatto.

Da: Saint-Jean d’Arves
A: Saint-Jean d’Arves
Km parziali: 38
Km totali: 440
Posti: Saint-Sorlin-d’Arves
Plan d’eau des Choseaux
Col de la Croix-de-Fer
Lac Guichard
Lago Laitelet
Notte: Chalet Arvina
Temperatura: Min 10 Max 19
Meteo: Sereno
Note:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...