Sale la Scimmia

Da: Khok Ka Tium (Lopburi)
A: Sukhothai
Km parziali: 348 (in auto in Thailandia)
Km totali: 527
Posti: Lopburi
Notte: Le Charme Sukhothai
Temperatura: min 26 max 33
Meteo: Sereno – Coperto
Note:

La fattoria dove si è trascorso la nottata sembrava già bella nel buio della notte precedente, ma questa mattina il posto regala un risveglio idilliaco!

01_tom9110

Bellissimi animali di ogni tipo, la commovente gentilezza dei proprietari, lo stagno incantato: niente sembra poter rovinare l’idillio… finché fuori dalla stanza non si presenta il terrore fatto bambino di 2 anni e mezzo!

02_tom9144

Non essendo riuscito Daddy ad acchiappare le papere per spennarle e cucinarle, ci si deve accontentare di una bella colazione all’aperto.

03_tom9159

Prima di salire sul transatlantico su 4 ruote, Daddy ha ancora l’occasione di importunare senza ritegno alcuno un ultimo povero cavallino.

04_tom9177

Dopo pochi km di strada si arriva subito a Lop Buri, dove lo schema pare essere consolidato: parcheggio di enorme culo e ingresso al tempio delle scimmie ancora una volta gratuito. A dire la verità parrebbe che la presenza delle scimmie non sia semplicemente circoscritta all zona del tempio…

05_tom9188

Giunti sotto il tempio, si comincia a fare amicizia e studiare i curiosi mammiferi.

06_tom9229

Inizialmente (ed ignari del vero carattere dei piccoli primati) si cerca di socializzare più possibile offrendo subdolamente del cibo.

07_tom9203

Gaia e Daddy vengono però immediatamente puniti, facendosi fregare il sacchetto di prezioso mangime, tra la tremenda delusione familiare

08_tom9204

E’ in questo momento che i curiosi animaletti mostrano le loro vere intenzioni, terrorizzando Gaia e Daddy…

09_tom9231

… ma d’altra parte, quando sale la scimmia, non c’è davvero niente da fare per impedirlo!

10_tom9233

Dopo essersi liberati a colpi di roncola e machete degli indesiderati passeggeri a bordo, Gaia va a fare una spesa di alimenti intelligenti in un negozietto, dove la gentil signora avverte di stare attenta alle scimmie, perché avrebbero depredato il sacchetto di cibo. Gaia quindi si erge a strenua difesa!

11_tom9336

Prima di partire per il tappone del pomeriggio, si completano gli acquisti alimentari degni di nota… come fare a meno per il pranzo di meravigliosi spiedini multicolor?

12_tom9342

Finito di depredare gli alimenti di tutti i banchetti presenti in città, si può salire in macchina e partire per finire di percorrere i 340 di oggi, la tappa più lunga di tutta il tour thailandese. Arriva il momento di consumare in viaggio gli alimenti appena comprati: Daddy pensa bene di cominciare con un ottimo antipasto a base di patatine a forma di granchio.

13_dsc3238

Il vero e proprio, nonché imbarazzante, disastro alimentare viene però perpetrato da Tomma che nell’ordine riesce incredibilmente ad ingollare: wurstel color fuscia evidenziatore…

14_dsc3232

… frutto ignoto dal sapore di ananas completamente acerbo e legnoso…

15_dsc3234

… Fanta alla fragola dal gusto vagamente somigliante al dentifricio per bambini…

16_dsc3242

… patatine allo stile conte Dracula…

17_dsc3251

… annaffiata finale di succo d’arancia fluorescente con pezzi di frutta intera che solitamente causano soffocamento e morte del bevitore…

18_dsc3254

… dolcetto finale al cocco aromatizzato con sapori irriconoscibili e talmente dolce da far sbriciolare i denti al solo contatto.

19_dsc3283

Tutta questa alimentazione sconsiderata porterebbe a decesso immediato qualunque essere umano, ma il demente totale in questo caso non mostra minimo segno di cedimento gastro-intestinale, continuando a macinare km di strada tra dragoni a sorpresa…

20_dsc3269

… guinnes dei primati stracciati in diretta (sullo scooter sono in 5, c’è anche un neonato nel mezzo.

21_dsc3276

Strani incontri danno il benvenuto in città…

22_dsc3291

… metre Tomma decide di dare una svolta al percorso di oggi, intamarrandosi a dovere e facendo drift incontrollati credendo di essere Toretto in Fast & Furious.

23_dsc3292

Visti i presupposti di guida dell’ultima parte del viaggio di oggi, forse è meglio abbandonarsi ad un sonno riparatore e non accorgersi più di nulla per quanto riguarda il viaggio.

24_dsc3293

Tomma alla guida pensa e spera di essere diventato un truzzo di livello assoluto, ma negli ultimi km della tappa si deve rendere conto che è praticamente impossibile competere con i thailandesi. La tamarraggine per molti qui è una questione vitale.

25_dsc3307

Verso metà pomeriggio si raggiunge la tanto agognata destinazione finale, per la grande gioia di tutti.

27_tom9387 26_tom9349

Venuto a sapere che la struttura è anche dotata di piscina, Daddy non sta più ella pelle ed improvvisa un balletto propiziatorio per far si che il resto della famiglia si dia una mossa a mettersi il costume.

28_tom9392

Daddy e Gaia possono così rinfrescarsi dopo una calda giornata e tanti km fati.

29_tom9459

Tomma, ancora spostato mentalmente dal cibo allucinogeno ingurgitato, palesa ancora in questo momento scompensi difficilmente spiegabili.

30_tom9449

Siccome Daddy in questa vacanza ha deciso di seguire la dieta completa gli assodata in Italia (ossia completamente nulla, se non latte con biscotti), si corre al primo supermercato della città per acquistare il basilare alimento da sciogliere nel latte.

31_dsc3311

Manco a dirlo, Tomma e Yobby si esibiscono in una spesa imbarazzante, che supera qualunque limite di decenza e che sicuramente porterà quantomeno a diabete e all’ostruzione di tutte le vene del corpo.

32_dsc3318

In compenso la missione primaria va a buon fine: dopo tanto cercare in mezza Thailandia, Yobby finalmente trova i biscotti per Daddy e svaligia letteralmente il supermercato di tutte le confezioni presenti, essendo così a posto da oggi fino alla maggiore età del figlio.

33_dsc3319

Dopo essersi fatti prendere dalla scimmia e raggiunto tutti gli obiettivi prefissati per la giornata, si può finalmente andarsi a godere una bella cena, rigorosamente a vista stagno, nella quale Tomma cede nuovamente alla tentazione e si fa preparare un piatto che poi gli farà sputare fuoco e fiamme per il grado di piccantezza.

34_dsc3323

Si fa ritorno in stanza godendosi il posto, almeno finché Tomma non prosciugherà la laguna locale cercando di placare i propri bruciori dell’apparato gastro intestinale.

35_tom9523

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...