Giornata interlocutoria

Da: Vigo di Fassa
A: Vigo di Fassa
Km parziali: 41
Km totali: 616
Posti: Moena
Notte: Vigo di Fassa
Temperatura: 16 –  19
Meteo: Nuvoloso, pioggia
Note:

Oggi il meteo prevede acqua a catinelle, ma in realtà il risveglio regala un tempo si nuvoloso ma per ora primo di pioggia. Questa è un’occasione perfetta per festeggiare mangiando come una mandria di bovini morti di fame.

01_DSC2117

Con il pericolo costante di acquazzoni estivi, per la mattinata ci si accontenta di un giro in bici per Moena… e poco importa allo scalatore Davide se il proprio mezzo si presenta con l’ambigua mancanza dei pedali.

02_TOM4465

Dopo aver tagliato per primo il traguardo (dopo circa 20 metri dalla partenza), Davide parcheggia il proprio mezzo per abbandonarsi ad una disciplina olimpica…

03_TOM4478

… il tradizionale lancio delle pietre nel fiume! Uccidendo per altro qualche pescatore presente nel letto del corso d’acqua.

04_TOM4471

Il giro per il paese offre pochi spunti così, andando per negozi, Tomma trova la più appropriata agenda da usare nelle più importanti riunioni aziendali.

05_DSC2118

Davide dal canto suo sfrutta alla perfezione la distrazione dei propri genitori, riuscendo ad acquistare la personale 45esima ruspa, nuovo record mondiale.

06_TOM4480

Tutti questi lavori stradali evidentemente mettono una sete da competizione tanto che Davide tenta un carpiato nella fontana pur di conquistare l’agognato liquido.

07_TOM4483

A differenza dei giorni scorsi si fa ritorno a casa per pranzo. Qui i due uomini di casa possono ancora di più dare lustro alla propria deficienza cerebrale.

08_DSC2122

Intanto Yobby prosegue nel tentativo di superare qualunque record di consumo di speck, ingollando la dose quotidiana di prezioso affettato, annaffiandola a dovere con potente birra rossa.

09_DSC2123

Anche avere a disposizione un comodo letto fa crollare molto presto il ciclone Davide.

10_DSC2135

A tomma e Yobby non sembra vero avera disposizione cotanta tranquillità! E’ il momento di festeggiare come si deve con una pioggia di strudel in mare di gelato alla facciazza del nano malefico.

11_DSC2127

Incredibilmente ci si può permettere anche di pianificare (per quanto sia possibile, date le capacità cerebrali dei soggetti) i possibili itinerari dei giorni a venire.

12_DSC2158

Davide si sveglia e finisce la pacchia, così si parte alla volta di Malga Panna di Moena, dove si ha appuntamento con Ornella, Stefano e Andrea che evidentemente non ne hanno abbastanza della demenza senza speranza di famiglia Tomassini.

13_TOM4497

La passeggiata pomeridiana si snoda in piano attraverso un bosco dove le attività da svolgere sono le più disparate. Dalla raccolta differenziata del legno per il nonno, che data la quantità di legno evidentemente deve fare barbecue anche in pieno inverno…

14_TOM4491

… alla ricerca spasmodica di lamponi, fragoline e bacche assolutamente velenose che porteranno a morte certa e piena di sofferenze.

15_TOM4504

Prima di riuscire ad arrivare a destinazione a malga Peniola, arriva la pioggia che è rimasta appesa per tutta la giornata, così gli intrepidi eroi del bosco sono costretti a tornare indietro, rivolgendo il proprio obiettivo verso il bar di Malga Panna.

16_TOM4505

Davide sfrutta il passaggio in passeggino con un davvero poco appropriato intermezzo per un sanissimo spuntino a base di patatine.

17_TOM4506

Ritornati a Malga Panna, oltre al danno della pioggia si presenta la beffa dei prezzi dell’unico bar del posto: i 15€ minimo per uno striminzito dolcino suggeriscono a Yobby e soci di portare via ilbelino alla velocità della luce, mirando un bar a Someda. Qui, nonostante la bizzarra e fuori luogo richiesta di cioccolata calda a metà agosto, gli psicopatici vengono soddisfatti.

18_DSC2154

Salutati i compagni di avventure trentine, Tomma Yobby e Davide vengono incautamente invitati a cena dalle vecchie conoscenze Paola e Jerome, emigrati in val di Fassa da qualche mese e totalmente inconsapevoli di aver invitato dei morti di fame in fase di razzie e un dolcissimo bimbo nemico pubblico in vena di molestare le due povere gemelle figlie dei padroni di casa.

Dopo aver punito cotanta gentilezza dell’invito a cena, i tre, assolutamente soddisfatti dello scempio compiuto in casa altrui, fanno ritorno a casa: basta un otre di latte e Yobby e Davide svengono a letto, salutando il piccolo scrivano notturno.

19_DSC2157

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...