Tragedie inaspettate

Da: Livigno
A: Livigno
Km parziali: 27
Km totali: 449
Posti: Bestie puzzolenti e negozi chiusi
Notte: Chalet Teola
Temperatura: -1 – 8
Meteo: Sereno
Note:

Una notte dal sonno travagliato è trascorsa all’insegna delle stranezze: Yobby e Davide patiscono il caldo eccessivo del riscaldamento mal regolato della casa, mentre Tomma, noto per patire il caldo anche nel circolo polare artico in inverno, dorme beato sotto una pesante piumino eschimese. Dopo aver inutilmente sperato nel trapasso dell’inutile ominide, la sveglia fuga ogni illusione. Non resta che affogare i propri dispiaceri in un bibe di latte…

01_DSC0340.jpg

La colazione da campioni di Yobby invece prevede di ingurgitare un’intera tavoletta da mezzo chilo di nocciolato.

02_DSC0342.jpg

La giornata inizia decisamente all’insegna del bestiame: Davide si getta alla ricerca del “mao” avvistato la sera precedente…

03_DSC0346.jpg

… ma si riesce a trovare soltanto un gruppo di cavalli mezzi morti dal freddo mattutino.

04_DSC0326.jpg

Come da tradizione ormai consolidata, Yobby non riesce a trattenere lo sbarello alla vista di animali di ogni tipo. Il suo fiuto sopraffino porta dritto ad una appestatissima stalla di bovini. Probabilmente la più puzzolente dell’emisfero boreale.

05_DSC0336.jpg

Non paghe di cotanto scempio olfattivo, le simpatiche vacche attaccano Tomma ed in un attimo di distrazione gli coprono un braccio di bava calda e colante, stimolando in lui un vaghissimo desiderio di vituperio verso tutte le divinità conosciute.

Dopo questo sventurato incontro, i tre decidono di tornare alla civiltà e fare un giro in centro a Livigno. L’assalto tecnologico è sempre e comunque l’unico pensiero fisso di Tomma, che vede ora materializzarsi la possibilità di saccheggiare qualunque negozio capiti sulla sua strada. Arrivati sulla strada principale, che solitamente presenta un brulicare incredibile di spendaccioni ignobili, comincia a sorgere un vago ed atroce dubbio nella mente.

06_DSC0355.jpg

Ebbene si. La scarsa lungimiranza e poca attenzione alle usanze locali ha permesso che si prenotasse nel mese di maggio, unico mese dell’anno in cui i commercianti di Livigno tirano giù le serrande e vanno in ferie. Con ansia sempre maggiore, Tomma corre verso il suo fornitore principale nella speranza di vedere le porte spalancate ed un tappeto rosso srotolato per condurre il depistato mentale verso le spese più folli. Yobby e Davide non hanno le forze di trattenerlo, ma la sorte corre loro in aiuto, gettando Tomma in un irrecuperabile sconforto.

07_DSC0350.jpg

Per fortuna non tutti i negozi sono chiusi, dando soddisfazione al più piccolo del gruppo…

08_DSC0352.jpg

… ed anche al più vecchio e rimbambito.

09_DSC0355.jpg

Dopo il giro, si torna alla base per pranzo dove Davide si inventa un tavolo alternativo per mangiare il primo.

10_DSC0366

Mentre Tomma e la sua ingrata prole si litigano l’unico pezzo di formaggio come due assatanati cani rabbiosi…

11_DSC0370.jpg

… la subdola Yobby ne approfitta per costruire un panino saccheggiando ogni bene alimentare presente nell’abitazione.

12_DSC0372.jpg

Il pomeriggio prevede intense sessioni di attività ludiche per Davide, tra cui ripetute di pieghe…

13_DSC0362.jpg

… e la raccolta di specie floreali assolutamente protette ed in pericolo di estinzione.

14_DSC0379.jpg

Manco a dirlo, tutte le attività del povero bambino vedono la scomoda e sgradita presenza a contorno del molestatore fotografico per antonomasia.

15_DSC0392.jpg

Tentando di unire l’utile al dilettevole, Davide e Yobby cercano di procacciare il cibo per la cena pescando a pietrate in un impetuoso fiume amazzonico, dove l’unica forma di vita presente sono le mucche della zona accorse per un gradito bidet.

16_DSC0401.jpg

Dopo aver salutato l’ennesimo cavallo goloso della zona,

17_DSC0406.jpg

Tomma decide di effettuare un’ulteriore sortita in paese, dove però la situazione non cambia rispetto al mattino, palesando una stagionalità non bassa, ma infima: nessun anima viva o morta è presente in giro.

18_DSC0407

L’unica presenza, gradita da alcuni, è quella di animali vagamente plasticosi allo stato brado.

19_DSC0410.jpg

L’ansia da negozi in ferie colpisce durissimo anche Yobby, che realizza che anche quelli di generi commerciali diversi dall’elettronica sono irrimediabilmente chiusi. La tristezza ora è generalizzata.

20_DSC0412.jpg

Tutta questa ansia per riuscire a spendere in modo sconsiderato tutti i risparmi di una vita, fanno dimenticare ai due genitori degeneri di alimentare in modo corretto il proprio figlio che cerca di abbeverarsi come un cane morto di sete.

21_DSC0420

Andato a vuoto il tentativo con la fontana causa ridotta altezza e mancanza di aiuto da parte di adulti, Davide deve arrangiarsi come può, bevendosi l’ultima neve in scioglimento in paese.

22_DSC0436

Ormai il sole sta per tramontare dietro le montagne e si comincia a tornare verso l’ovile (così chiamato per il livello delle persone che lo occupano).

23_DSC0429.jpg

La cena offre menù diversi con vari livelli di gradimento. Davide viene soddisfatto con una pastina che viene voracemente ingurgitata con la testa dentro al piatto.

24_DSC0414.jpg

Yobby trova una golosa soddisfazione con un alimento a lei particolarmente caro, ossia il doppio mega wustellone.

25_DSC0417.jpg

Tomma invece piomba nuovamente, per la seconda volta nella giornata, nella disperazione e nello sconforto. Invece di dare soddisfazione alle tradizioni montanare di uccidersi di cibo ad elevatissimo contenuto di trigliceridi, trova davanti a se solamente un piatto di verdura bollita.

26_DSC0415.jpg

Non solo… anche la birra su cui puntava tutto il godimento alimentare da una delusione mortale: infatti Yobby, che viene giustamente fanculizzata, ha erroneamente comprato un insulso bibitone analcolico.

27_DSC0418.jpg

Nonostante i catastrofici risultati della sera precedente, Tomma per placare il dolore di tutte le delusioni di giornata, decide di ibernarsi lo stomaco in digestione con pesanti dosi di gelato.

28_DSC0420.jpg

La giornata volge così al termine con una sessione di igiene personale che solitamente viene rimandata fino al ritorno a Genova.

29_DSC0450.jpg

Yobby e Davide vanno a nanna… abbandonando Tomma al proprio destino di raccogliere le proprie sgrammaticate memorie e di combattere contro coliche che inevitabilmente accompagneranno lo sconsiderato consumo di gelato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...