Benedizione a tradimento

Da: Montemonaco
A: Montemonaco
Km parziali: 148
Km totali: 1346
Posti: Ascoli, Castelluccio
Notte: Baita di Pilato
Temperatura: 18 – 24
Meteo: Sereno, parz. nuvoloso
Note:

Alle ore 7 del mattino, preciso come una sveglia digitale, Davide decide che il sonno dei genitori va interrotto una volta per tutte: rotolando nel lettone, sveglia Yobby con una coccola con la testolina mentre, mulinando le gambe come un frullatore, desta anche Tomma procurandogli una commozione cerebrale. Fatta la colazione, si prendono appunti per organizzare al meglio la giornata.

01

Al momento di partire in macchina, il nano malefico corre via schivando plurimi tentativi di placcaggio del resto della famiglia ed involandosi verso la piscina. Sfortuna per lui, basta un basso cancello per evitare che si possa buttare in acqua.

02

Evitato un suicidio infantile, si può raggiungere Ascoli.

03

La città offre davvero numerosi spunti artistici, ma non si può andare contro il proprio istinto: Yobby individua la scritta “porchetta” ed immediatamente perde il poco lume della ragione in suo possesso.

04

Purtroppo per lei il porchettaro al mattino così presto è ancora chiuso. Delusa ma sospinta da un ineffabile olfatto, cerca in seconda battuta di scardinare l’entrata di un negozio di specialità locali.

05

Tomma dal canto suo capisce che questa città è il posto giusto per valorizzare la sua fluente e vaporosa capigliatura…

06

07

Compreso che in realtà i suoi pochi peli sulla testa hanno poche speranze di poter essere valorizzati, si prosegue il giro per Ascoli ed è proprio in questo momento che accade l’imponderabile. Un prete fuori controllo psichiatrico, fugge dalla sorveglianza della propria vigilante e attacca a sorpresa l’ignaro gruppo di vaganti. Davide, che è seduto nel passeggino, non può fuggire ed è il primo a subire una benedizione per direttissima. Yobby, che al momento sospingeva il passeggino, non riesce a mettersi in salvo abbandonando il figlio al proprio destino così il prete, una volta concluso con il piccolo, benedice con tutti i crismi anche lei, recitando una messa intera per massimizzare l’effetto del sacramento. Gaia, nonostante solitamente millanti un attivismo scout-cristiano, pur di salvarsi dalla situazione si getta in un cassonetto di umido non riciclabile. Tomma infine, decide di adottare la tecnica sacra dell’infingardo moonwalker silenzioso, riuscendo ad allontanarsi con movenze a metà tra Michael Jackson e un Poltergeist. I risultati finali della benedizione sono evidenti e permanenti.

08

Scampato il pericolo, Tomma decide di passare al contrattacco, cercando eventuali punti deboli degli avversari.

09

Benedetti o non benedetti, la fame cieca comincia a manifestarsi ed arriva il momento di saccheggiare senza pietà alcuna un bar del luogo, eventualmente sporcandosi il più possibile.

10

11

Come se non bastasse si cerca di colmare completamente il proprio corpo di cibo già dal mattino con uno yogurt gigante completamente congelato, che con ogni probabilità provocherà scompensi intestinali inimmaginabili. Yobby e Gaia si danno da fare per imboccare i piccoli e i rincoglioniti…

12

13

Arriva l’ora di rientrare alla base ed anche in macchina continua lo scempio alimentare di giornata, inserendo nella propria dieta un bel pacco da kg di patatine con un mirabolante gusto alternativo.

14

Tornati all’appartamento, nessuno speciale di super quark può trovare una spiegazione logica del come questi tre cestini di windows semovibili riescano a pranzare come se nulla fosse dopo una mattinata di disordine alimentare assoluto.

15

Anche dopo pranzo bisogna intervenire per bloccare Davide in extremis dal carpiato in acqua…

16

Per evitare ulteriori problemi dovuti all’estrema attrazione per la piscina, si parte in direzione Castelluccio.

17

Arrivati in paese, si comincia a fare amicizia con i locali

18

… ma, ancora una volta, non sono le bellezze naturali o architettoniche ad attrarre e ancor meno è l’interesse per il folklore o conoscere persone nuove ma è inequivocabilmente il cibo! Davide non perde tempo neppure per la foto di rito e ci da subito dentro…

19

Gaia invece mostra una inspiegabile stanchezza, mostrando in tutta la sua bellezza la sua meravigliosa lingua felpata.

20

Perdendosi in dementi convenevoli del tipo “ma questo è tuo!”… “no, prendilo pure tu”… si da il via libera a Davide che mangia tutto il tagliere di salumi e formaggi senza che gli altri storditi se ne accorgano.

21

Per completare in modo egregio una perfetta dieta fatta ad hoc per bambini di un anno, la piccola bestia si sgola completamente anche mezzo litro di coca. Naturalmente per le successive 8 ore Davide risulterà cerebralmente compromesso per overdose di caffeina.

22

Si cerca di smaltire tutto quello che si è ingurgitato durante la giornata, zampettando per il paese come dei poveri mentecatti.

23

L’unico modo per non continuare a mangiare come maiali, è allontanarsi dal maledetto paese davvero pieno di tentazioni culinarie e così le quattro palle di lardo rotolano a valle.

24

Qui sulla piana Gaia può finalmente ripassare un po’ di geografia come si deve…

25

Il resto del gruppo può invece godersi la colorita fauna locale: cavalli golosi…

26

… quadrupedi epilettici…

27

… caprette ignare del pericolo che stanno correndo stando così vicine a Yobby, nota molestatrice di ovini di mezzo mondo…

28

… ed asinelli, con ogni probabilità compagni di classe di Gaia.

29

La giornata volge al termine e purtroppo arriva il momento di ingozzarsi per l’ultima volta a casa, dove Yobby per rimanere leggeri cucina un vasca da bagno di risotto alla salsiccia.

30

Dopo tutto questo cibo, si deve portare l’enorme stomaco deformato a letto… non prima di aver salutato calorosamente il migliore amichetto di Davide, comparso per dare la buonanotte e, possibilmente, scroccare un po’ di cibo!

31

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...