Le Bestie rientrano allo Zoo

Da: Porto Recanati
A: Porto Recanati
Km parziali: 110
Km totali: 677
Posti: Zoo di Falconara, Monte Conero
Notte: Appartamenti Bianchi
Temperatura: 28 – 32
Meteo: Sereno, coperto
Note:

La maledetta sveglia non è ancora suonata e, mentre quasi tutti dormono, un losco individuo è già pronto per uscire.

01

Alla comparsa delle prime cibarie sul tavolo, la piccola faina cambia idea e si butta con famelica decisione su una malcapitata brioche.

02

Intanto anche i primi componenti della famiglia Panetta iniziano a prendere vita… facendola però perdere a chi si trova davanti questo increscioso spettacolo degno di un film dell’orrore.

03

Oggi si è deciso di occupare la giornata con previsioni meteo non proprio ottimali allo zoo di Falconara per poter importunare più specie animali possibili. Intanto è dalla sera prima non si hanno più tracce di Tomma. In seguito viene però recuperato al momento di prendere le auto per la partenza, realizzando che il povero rimbambito ha passato la notte in macchina a cambiare il disco orario, anche se non ce ne fosse il benchè minimo bisogno.

04

In men che non si dica, il gruppo di primati raggiunge lo zoo e quindi un habitat più consono al proprio status di bestie in libertà.

05

Passano pochi minuti dall’ingresso che Davide e Gaia, coadiuvati da Sara e Simone, studiano quali animali molestare senza pietà.

06

07

Il terrore puro comincia a serpeggiare tra gli animali del parco…

08

Gli animali non sono le uniche attrazioni del luogo. Sulla strada si palesano delle strane piramidi trasparenti per l’osservazione da vicino dei ghepardi. Anche se gli animali non dimostrano voglia alcuna di spostarsi dalla propria casetta all’ombra, le povere cerebrolese Yobby e Gaia decidono di infilarcisi dentro.

09

Con l’ovvio risultato che Yobby rischia concretamente di non riuscire a tornare indietro…

10

Anche se la giornata non è proprio bellissima, il caldo si fa sentire e si sfrutta un luogo all’ombra per un riposino in pacifica compagnia.

11

Il leone, una volta individuato Davide, cerca di eliminare un possibile capobranco cerca rogna. Davidino, da consumata testa di rapa, si getta volentieri nella rissa con il re della foresta.

12

Dopo un po’ si riesce a separare i due contendenti litigiosi e finalmente si può sbranare il pranzo procacciato durante la mattinata di duro lavoro: lemuri, scimmiette ed altre ottime specie in via di estinzione sono servite!

13

14

15

Gaia prima di ricominciare il giro, si segna avidamente quali siano gli animali che le rimangono da assaggiare.

16

Dalle caprette africane Davide accetta di buona lena di dare del fogliame in pasto alle bestie…

17

… ma quando viene il momento di dare qualche pezzettino di cracker, da buon morto di fame decide di non dividere minimamente il preziosissimo prodotto da forno.

18La temperatura e l’umidità salgono ulteriormente e Tomma noto sudatore senza ritegno, decide di trovare refrigerio come può…

19

La capogita controlla la mappa del giro e con grande sorpresa si apprende che purtroppo il giro è finito e che, una volta varcato la porta di uscita, gli addetti dello zoo si premurano di sprangare le porte per salvare i pochi esemplari animali ancora in vita.

20

Tornando verso Porto Recanati, si decide di andare prima sulla cima del monte Conero per godere di una vista meravigliosa. Purtroppo il gruppo di speranzosi decerebrati non hanno messo in conto che l’ultimo tratto è percorribile solo da mezzi militari, costringendoli ad un parcheggio in un piazzale decisamente orribile in mezzo a strutture dall’aria vagamente abusiva. Come se tutto ciò non sia già sufficiente per vituperi senza ritegno, il distratto Tomma decide di chiudersi il pollice nella portiera, rendendo questo luogo profanato e scomunicato da questo momento per l’eternità.

21

Discesi dal monte, per poter fare la spesa in pace, si decide di abbandonare Davide chiuso in macchina come bestia da guardia, distraendolo momentaneamente con un po’ di cibo.

22

La serata volge al brutto e quindi invece del bagno serale ci si deve accontentare di un giro per il paese. Yobby e la Luzio decidono però di allietare la propria passeggiata impartendo una tortura a base di marsupio elastico al malcapitato Davide che rimarrà così lesionato già da piccolissimo.

23

Yobby nel mentre perde una lente e per sua tremenda sfortuna la ritrova: a questo punto Tomma decide di intervenire in aiuto, cercando di rimettere in sede la lente, demolendo l’occhio di Yobby.

24

La fame degli stomaci senza fondo inizia a farsi sentire… e non sia mai che il gruppo di morti di fame non risponda prontamente: si corre a casa e Davide si mette prontamente a lavoro.

25

La cena è servita!

26

Dopo il pranzo principesco di otto portate, perché non concludere con un bel giretto digestivo… ovviamente con mega gelato a contorno?

27

Il gruppo non riesce a non farsi riconoscere anche in questa gelateria, seminando coni e palle di gelato per tutta la via, rendendola di fatto totalmente inagibile.

28

Dopo la carica conclusiva di grassi saturi, il gregge di pecoroni sovrappeso fa ritorno all’ovile, dove finalmente qualcuno da soddisfazione al proprio sonno…

29

… mentre molti altri si mettono comodi in attesa di leggere il blog che il povero demente di Tomma sarà costretto a scrivere fino a notte inoltrata.

30

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...