Pessimismo motivato

Da: Canazei
A: Canazei
Km parziali: 0
Km totali: 733
Posti: Canazei
Tempo: Stranamente pioggia
Note: Umidità perseverante

La dura lezione di ieri è servita: macinare chilometri sotto l’acqua senza riuscire a vedere assolutamente nulla, forse è evitabile. E’ così che oggi si prende la drastica decisione di lasciare la moto tristemente parcheggiata, rimanere in casa a trascorrere la mattinata con il seguente entusiasmante programma: Heidi, Lady Oscar, Kiss me Licia e Dawson’s Creek ed a fissare l’inesorabile caduta della pioggia.

Ma l’errore è dietro l’angolo: a fine mattinata la pioggia si interrompe di quel tanto per fare la prima boiata di giornata ed uscire per una passeggiata… ed ovviamente beccarsi una bella bulaccata d’acqua. Mestamente, si torna alla base per pranzare…

Immediatamente finito di mangiare, ecco che il tempo sembra migliorare, preparando il terreno per la seconda boiata di giornata. Si decide di uscire nuovamente per il secondo tentativo di passeggiata, ovviamente risoltosi con una nuova doccia fredda  e si torna mestamente a casa.

Quando tutto sembrava perduto da non riuscire ne anche in una piccolissima passeggiata, ecco che a metà pomeriggio il miracolo sembra compiersi e spunta il sole!

Consci del rischio (che per Tomma e Yobby è praticamente certezza) di una nuova doccia, ci si arma di macchine fotografiche e ci si catapulta fuori, pronti ad immortalare momenti imperdibili!

Dal primo caffè di giornata, per recuperare un valore accettabile di caffeina

All’acquisto di gadget fondamentali per il Monsignor Tomassini

Fino al momento di gentile richiesta di far smettere il brutto tempo (che ovviamente rimarrà inascoltato)

Anche a piedi, la voglia di correre è tanta, facendosi beffa degli autovelox locali

Ma la pacchia finisce presto, visto che le preghiere del Monsignore  non vengono ascoltate e ricomincia a piovere, gettando lo sconforto.

Quale momento migliore per prendere il secondo caffè del pomeriggio?

E’ a questo punto che la caffeina comincia a far sentire l’effetto sulla psiche demente di Tomma…

Finito di abbeverarsi come un cane rognoso, si passa per il solito supermercato per comprare i beni di prima necessità per sopravvivere e poi si fa ritorno alla base, non prima di beccarsi l’ultima, definitiva scolata di acqua che decreta la fine dell’aria aperta e l’inizio della serata calcistica

Yobby, molto interessata all’evento sportivo, si consola con il dolce finalmente conquistato

Per poi tornare subito dopo al suo vero amore alimentare…

Mentre Tomma si arma di fantasia per asciugare la piscina ancora presente nella scarpa bagnata ancora dal giorno prima…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...