Tanta voglia di traghetto!

Da: Amburgo
A: Copenhagen
Km parziali: 335
Km totali: 636
Tempo: Pioggia e nuvolo
Trattativa Smiling: Prima offerta incrementata

Si aprono gli occhi… potrebbe essere mattino ed aver passato la notte riposandosi decentemente! Stancamente il braccio si alza, palesando un dolore articolare inimmaginabile, dovuto alla estrema morbidezza delle cuccette… l’orologio si avvicina all’occhio semiaperto ed il responso è impietoso: sono le 2:30 e lo scomparto si riempie del pensiero di Tomma!

Decidendo di perdere la sensibilità anche all’altra parte del corpo, il sonno sopravviene di nuovo, fino a quando la scena si ripete: sono le 4:00 e questa volta i dolori e la scomodità hanno il sopravvento su Tomma e Roby che decidono di desistere dal provare a dormire!

Dopo solo qualche ora si alzano anche i compagni di viaggio… qualcuno dall’aspetto lievemente inquietante!

Dopo le 8 arriva la colazione ed i 2 tedesconi decidono di alimentarsi con pane, burro, brie e marmellata (scovate l’ingrediente intruso)! Per fortuna nonostante la presenza anche del tubetto di senape, gli italiano non perdono l’appetito!

Si avvicina il momento più critico del viaggio: una volta arrivati ad Amburgo, il tempo per raggiungere Copenhagen ed il traghetto per Oslo è davvero poco. Nella programmazione del viaggio viene scrupolosamente calcolata qualunque variabile per raggiungere in tempo l’obiettivo, dall’asfalto bagnato alla prenotazione del primo traghetto tra germania e danimarca… ma non quello che nessuno si sarebbe mai aspettato: il ritardo del treno tedesco!

Durante le fasi concitate della discesa dal treno, si trova il tempo per salutare Mauricio, diretto in solitaria verso Capo Nord.

Finalmente si risale in moto e l’impresa da compiere è servita: 75 minuti per effettuare 170 km, che, nonostante la pioggia iniziale, vengono macinati al di la di ogni limite del codice stradale e umano!

Incredibilmente, la prima tappa è raggiunta con successo!

E ci si è meritati anche un pranzo da campioni!

Arrivati in Danimarca, ci si può permettere un ritmo che non preveda di entrare nell’iperspazio; si raggiunge Copenhagen e si riesce persino ad andare a vedere il monumento più inutile di tutta la città!

Trionfalmente, i LostBikers raggiungono il traghetto per la Norvegia ed il fissaggio della moto avviene tramite un attrezzo strano, mai visto prima.

Tomma, dapprima dubbioso sulla sicurezza dello stesso, viene sapientemente confortato da un motociclista svizzero: “Sto coso non terrà mai su le nostre moto!”

E così si saluta anche la Danimarca…

Giusto il tempo di commuoversi per la scoperta di poter scroccare una wi-fi assolutamente gratuita e la fame comincia a sentire, fino a fare imbandire una prestigiosa tavola in pieno stile LostBikers!

Solo il tempo di un veloce e fruttuoso shopping nel duty free

ed arriva l’ora di correre a dormire… stavolta sopra uno splendido materasso!

Trattativa Smiling: visto l’acquisto, la società aggiunge all’offerta precedente anche un pezzettino di Toblerone.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...