Benvenuti ad Amsterdam

Memore dei disastri compiuti l’anno precedente sui pendii delle isole Faroe, dove ha rischiato di decedere miseramente più e più volte, l’astutissimo Tomma per quest’anno ha deciso di eliminare ogni rischio e giocarsi le tanto agognate ferie in un paese dove l’altezza massima è 2-3 metri e la maggior parte del territorio è addirittura sotto il livello del mare, ossia i Paesi Bassi.

L’immondo stratega non si è limitato al colpo di genio sulla destinazione, ma ha spremuto a dovere il suo unico neurone per partorire una modalità di viaggio il più fallimentare possibile.

Colto da embolia eco-sostenibile, inizialmente decide di raggiungere l’Olanda direttamente a piedi…

01_IMG_1002.jpg

Colti da malori plurimi dopo circa 150 metri, si abbandona l’idea di emulare Forrest Gump e si sale sul primo mezzo di locomozione a disposizione.

02_IMG_1006.jpg

Percorse 2 fermate in 20 minuti e calcolando che si sarebbe arrivati a destinazione in tempo per il 200esimo compleanno della regina Elisabetta, si abbandona anche l’autobus e, dopo avere vagliato anche il treno…

03_IMG_1014.jpg

… finalmente si torna sulla retta via, sceglieno il mezzo di trasporto più appropriato.

04_IMG_1029.jpg

La partenza è rallegrata da una burlosissima signora che decide di salire sul volo per Amsterdam dotata di un biglietto per un’altra destinazione, causando il blocco dell’aeroporto e un ritardo di un’ora.

05_IMG_2776.jpg

Con la speranza che la causa del ritardo venga giustiziata a morte direttamente sulla pista di atterraggio, infine si può partire e raggiungere in circa 2 ore Amsterdam, dove ci si può curare fin dall’inizio della propria alimentazione, mandando a mignotte il vlore di trigliceridi.

06_IMG_2825.jpg

Terminato l’aumento di obesità, ci si gode una meritata digestione a suon di rutti potenti di Daddy sull’autobus 397 che dall’aeroporto porta fino in centro città.

Anche qui il burlone non manca: l’autista, dopo aver modificato il percorso a sorpresa, consiglia la fermata errata a Tomma, Yobby e Daddy che si vedono costretti a percorrere molta più strada, schivando peraltro orde di ciclisti imbizzarriti.

07_IMG_1036.jpg

Alla fine di un viaggio a dir poco strambo, si conquista la propria stanza ad Amsterdam.

08_IMG_2828.jpg

Yobby, ormai in crisi di astinenza da caffeina, come il migliore cane da tartufi, fiuta il percorso per la santissima macchinetta dispensa caffè gratuiti, soddisfando così la propria brama di sostanze dopanti.

09_IMG_1040.jpg

La stanchezza comincia a farsi sentire ma il malefico Tomma riporta tutti in strada per cominciare la maratona per le vie della città.

10__DSC6983.jpg

Daddy nel frattempo conquista una macchina fotografica e si tramuta nel più becero dei giapponesi, fotografando qualunque cosa di pari lui davanti: persone, porte, mattonelle, alberi, volatili…

11__TOM0393.jpg

… fino ad immortalare qualunque tipo di bestia, riuscendo ad immortalare anche un pachiderma di passaggio sopra i canali della città olandese.

12__TOM0400.jpg

13_DSCN6073.jpg

Che Amsterdam non fosse propriamente una città convenzionale ce lo si era vagamente immaginato, ma qui forse il concetto di cesso pubblico è vagamente scappato di mano.

14__TOM0410.jpg

Arrivati quasi a destinazione, si decide di dare il colpo di grazia al proprio metabolismo, uccidendo il poco sangue presente nel corpo nel colesterolo acquistando circa 20€ di patatine fritte fritte fritte.

15__TOM0421.jpg

La stranezza del luogo si palesa sempre di più con il passare del tempo: cartelli palesemente predisposti da ubriachi molesti…

16__TOM0423.jpg

… a interi negozi dedicati ai prodotti più ambigui, come il formaggio a base di basilico genovese…

17_IMG_1044.jpg

… e la Fanta al gusto Litchi.

18_IMG_2833.jpg

(al prezzo tra l’altro di una rata di mutuo)

Ormai è quasi sera e la stanchezza è sempre più marcata, così si decide saggiamente di andare a godersi un po’ di meritato riposo e tranquillità su una panchina della piazza Dam che, proprio in questi giorni, pare davvero il luogo più tranquillo e meno affollato dell’universo.

19_IMG_1050.jpg

 E soprattutto in questo posto oggi abbondano le persone davvero estremamente sobrie.

20__TOM0430.jpg

21__TOM0432.jpg

Ormai la compagnia è allo sbando più completo e con le pochissime forze residue si cerca di raggiungere un supermercato…

22__TOM0445.jpg

… si carca giustamente come un animale da soma l’asino del gruppo…

24_IMG_2866.jpg

… e si torna in stanza per mangiare.

25_IMG_1055.jpg

E soprattutto per collassare dal sonno, concludendo così una giornata non del tutto in bolla con piani dementi, tentati dirottamenti e gay pride stranezze cittadine…

Da: Genova
A Amsterdam
Km parziali: 0
Km totali: 0
Posti: Piazza Dam e dintorni
Notte: Hotel Leidsegracht
Temperatura: min 22 max 24
Meteo: Nubi sparse
Note:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...