Una Partenza Intelligente!

Da: Genova
A: Porto Recanati
Km parziali: 555
Km totali: 555
Posti:  Lago Polverina, Porto Recanati
Notte: Appartamenti Bianchi
Temperatura: 30 – 37
Meteo: Sereno
Note:

Oggi è il gran giorno della partenza. Per la transumanza delle famiglie Tomassini e Panetta, un brainstorming ha stabilito che inequivocabilmente si doveva ricorrere ad una partenza veramente intelligente per scongiurare ogni tipo di problema con una giornata da bollino nero.

C’è da dire che purtroppo il termine “intelligente” è decisamente poco applicabile ai soggettoni protagonisti di questo viaggio…

La partenza smart prevede quindi una sveglia decisamente marziale e senza possibilità di replica: ore 5:30 tutti svegli in casa Tomassini… nel limite del possibile!

01

02

03

L’unico che veramente si dimostra all’altezza della situazione è Davide, che in men che non si dica è pronto per varcare l’uscio di casa!

04

A questo giro i Tomassini-Rossi-D’arrigo hanno effettuato una scelta oculata del bagaglio: è bastato infilare nelle valigie tutte le cose presenti in casa.

05.1

Così, rassegnati, si è dovuti ricorrere all’utilizzo di un affascinante box-bara trafugata nottetempo nel cimitero di Staglieno.

05.2

Tutte le fatiche mattutine vanno a buon fine e la partenza è in orario con una temperatura che mette a dura prova la sublimazione di Tomma, destinato a perire di atroci sofferenze liquefatto nel proprio sudore.

05

Il randez vouz delle 6:20 (sempre mooooolto intelligente) è perfetto, anche grazie alla inaspettata puntualità chirurgica dei Panetta. Non resta che festeggiare ingozzandosi con una colazione prima della partenza in carovana.

06

Le ore di sonno sono state davvero poche durante la notte, ma tutti assicurano che faranno la loro parte per garantire una adeguata compagnia al pilota Tomma. Partiti dall’autogrill di Nervi, a Bogliasco si ronfa già di brutto…

07

08

Tomma, abbandonato al suo ignobile destino, cerca comunque di tenere botta, importunando chiunque per sua sfortuna incroci la frequenza del povero demente.

09

Tra una sosta all’autogrill e l’altra per fare la prima, seconda, terza e quarta colazione, si macinano km su km, lasciando alle spalle prima la Toscana e poi l’Umbria. Il viaggio davvero fila via liscio intelligentemente… almeno fino a quando non si decide di puntare verso il lago di Polverina per pranzare. La Luzio, cartina alla mano, millanta e canta le bellezze di tale specchio d’acqua, dotato anche di un asterisco sulla cartina Michelin. Peccato non si fosse colto che li rimando era quello di evitare il luogo come la peste bubbonica! Con un’abile scelta del luogo ameno per mangiare, gli 8 disperati finiscono si a bordo lago, ma in una zona usata come discarica e fogna a cielo aperto ed infestata da pericolose oche assassine.

10

Dopo mangiato si scappa a gambe levate dal lago si completa l’ultima ora di viaggio all’insegna della musica.

11

Si raggiunge l’appartamento e si scopre con gioia che nei dintorni il parcheggio disponibile e meno di zero. Pino e Tomma, dopo aver scaricato i mezzi come dei poveri sherpa tibetani, risolvono il problema parcheggio mettendo le macchine a pagamento, accendendo due differenti mutui. Finalmente però arriva il momento tanto sospirato di andare a pucciare le chiappe nell’Adriatico!

12

Alle 19 la Luzio si reca al supermercato, pensando ingenuamente di poter contare sul supporto di Yobby. Invece di una preziosa alleata, si ritrova Tomma alle calcagna, che trasforma la spesa salutistica della Luzio in una fiera dell’opulenza e della lardosità gastronomica. Si può così affrontare la cena senza timore di morire di fame! Una volta rinfocillati, il gruppo vacanze mare può uscire a fare un giro serale.

13

Dopo aver dato dimostrazione dell’esistenza degli zombies, gli 8 possono finalmente cadere spiaggiati nei propri letti.

14

Tranne ovviamente il solito pirla che, solitario, resta desto ed inneggiante al signore a scrivere le proprie preziose memorie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...