Yamaha… made in Japan

Da: Alesund
A: Borlaug
Km parziali: 380
Km totali: 1719
Tempo: Sereno
Trattativa Smiling: In moderazione la risposta di Smiling

La conferma della nuova sopravvivenza dei LostBikers arriva puntuale con la sveglia che fa iniziare una giornata piovosa. Stamattina finalmente è compresa  la colazione a buffet, ma questo non vuol dire che sarà l’occasione di mangiare qualcosa di normale, quantomeno per entrambi: mentre Tomma si limita a pane, burro e marmellata, Roby si catapulta anche su uova strapazzate con erbette, pancetta, wurstel, prosciutto e formaggio… lamentandosi persino di non riuscire ad aggiungere aringhe e gamberetti in salsa rosa. Svanisce anche un tentativo di prepararsi uno squisito caffè-yogurt…

E ricomincia l’attività in cui i LostBikers eccellono in tutto il mondo: la preparazione del cibo per tutta la giornata!

A questo punto i due motociclisti, astuti come faine, attendono il momento giusto per partire e così vengono ricompensati… alla partenza vengono graziati dalla pioggia!

Addirittura dopo pochi chilometri fa capolino un sole che sa di miracolo, probabilmente dovuto alle preghiere sentite del Monsignore.

E’ il momento di festeggiare il fenomeno meteorologico con il piatto classico fondamento della società norvegese…

Dopo il wurstellone mangiato con avidità e religioso rispetto, Roby viene avvicinata da un ragazzo norvegese che approccia un discorso in inglese, ma viene prontamente spedito da Tomma… manco fosse un noto poliglotta mondiale.

A sorpresa si decide per una deviazione dall’itinerario programmato che porta nuovamente ad una strada ad autotassazione volontaria! Tomma, ormai convinto che la cosa sia una palese presa per il culo a turisti rimbambiti, ammette di essere un turista rimbambito… e paga.

La strada si rivelerà tra l’altro sterrata, ma le fatiche vengono premiate da un fantastico raccolto

e da uno spettacolo gioia per i loro occhi.

Ora è tempo di puntare con decisione verso l’obiettivo finale della giornata di oggi, dato che i km da fare sono ancora tanti, ma non prima di aver ricaricato le batterie e gli stomaci ormai abituati a qualunque cosa con un bel beverone norvegese a base di caffè.

Si macina velocemente la strada, che presenta una serie infinita di lunghe gallerie dalle temperature vagamente artiche e si raggiunge l’ultimo dei traghetti di oggi, dove il TDM è letteralmente preso d’assalto da quasi tutti i passeggeri giapponesi di un pullman.

Viene interpellata Roby, che come da copione spedisce a Tomma le migliaia di domande nipponiche, volte a portare ad una conclusione narcisistica assoluta: “Ahhh! Yamaha… made in JAPAN!”

Parte un’ispezione accurata di qualunque pezzo del mezzo…

Si può capire con quale timoreTomma abbia scattato la foto con una macchina fotografica Nikon…

Sopravvissuti all’assalto, si raggiunge la stavkirke di Borgund con tanto di tour in inglese, ormai la lingua preferita da Roby.

Da lì a poco l’ostello è conquistato, anche se a prima vista sembrerebbe completamente disabitato! Una sana e bilanciata cena è la degna conclusione della giornata…

Più leggeri che mai, i LostBikers si ritirano in stanza, per prepararsi a modo alla colazione di domattina.

Trattativa Smiling: la società riceve le parole di Smiling. Nonostante la folla di panzoni che si è assiepata per sostenere la sua causa, la società non si può piegare alle missive dell’avvocazzo, totalmente delegittimato dall’espressione della foto pubblicata. La nuova offerta sarà stesa in seguito, anche considerando gli ultimi risultati altalenanti di Smiling.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...