Differenti stili di guida

Da: Genova
A: Tobermory
Km parziali: 238
Km totali: 238
Tempo: Sereno
Temperatura: 22° C
Avanzamento apprendimento Golden:  Nullo… se non peggiorato

Il mattino ha l’oro in bocca… memori del gravissimo errore del precedente anno che aveva rischiato di far perdere il treno (e far saltare tutta la vacanza) per essere arrivati in ritardo, questa volta si parte decisi a non ripetere lo stesso sbaglio.

Appuntamento alle ore 5.30:

 E la cera non è proprio delle migliori.

Il gruppo è al completo e si parte per Malpensa con una bellissima auto a noleggio con targa tedesca… con la quale poter infrangere ogni tipo di regola della strada e non ricevere multe!

 Questa volta le precauzioni hanno funzionato… e l’anticipo sulla tabella di marcia è a dir poco mostruoso! Nonostante aver fatto 5 colazioni in tutti gli autogrill incontrati ed aver percorso gli ultimi 50 km in seconda marcia, si arriva alle 8.45, un ora e 15 minuti prima del dovuto.

Ma comunque i 3 spostati mentali sanno come far passare il tempo… naturalmente con l’ennesima colazione. La pressione dell’avventura che si pone di fronte si fa sentire sul giovane (anche se sembra mio nonno) Golden.

 Si arriva al gate e nonostante tutto l’anticipo accumulato, si riesce lo stesso ad essere gli ultimi. In coda ci si rende conto di non avere sul biglietto l’indicazione del proprio posto e partono subito le ipotesi più intelligenti:

“Lo assegneranno ora…”

“Lo estrarranno a sorte le hostess…”

“Non ci sono posti a sedere, si sta in piedi tipo pullman”

Ed invece la tragica verità è che ogni passeggero si doveva conquistare un posto a sedere, calpestando qualunque più elementare diritto umano, trasformandosi in una carneficina stile pappa e ciccia.

Finalmente i due sen-sei del cupolino (ed l’inutile allievo) arrivano in Scozia e prendono possesso del mezzo che li accompagnerà per tutta la vacanza: una tamarrissima Opel Astra 1.8

 Dopo la compattazione stile rumenta a scarpino delle valigie nel non troppo capiente bagagliaio, comincia la prima prova per Golden per entrare nei LostBikers: l’adattamento al mezzo in ogni situazione.

L’esito è a dir poco imbarazzante:

  • Pronti-via, centra lo specchietto di una macchina parcheggiata
  • Dopo poco non rispetta una precedenza guardando dal lato sbagliato
  • In autostrada guida spaurito e terrorizzato ad una velocità che permetteva ai ciclisti in strada di superarci agevolmente
  • Dimostra una incomprensible attaccamento alla propria inutile vita

Si arriva al meraviglioso castello di Stirling… bello… pieno di impalcature come nella migliore tradizione LostBikers. Ma almeno non piove! Anzi, in realtà c’è un caldo porco!

Terminato il sopraluogo in cantiere si effettua un brainstroming di neuroni e si decide di raggiungere subito l’isola di Mull; si calcola l’itinerario, si controlla l’orario dei traghetti e si fa un’amara scoperta:  non ce la faranno mai ad arrivare in tempo per prendere il traghetto; ma questa è un’impresa da LostBikers.
Golden viene relegato nel bagagliaio compattato insieme al resto delle valigie e alla guida passa Tomma coadiuvato dal navigatore Smiling. L’ultimo ingrediente è una bella maxi bevuta di bibitone alla caffeina, che dopa a dovere il pilota  e il gioco è fatto: in un turbinio di sorpassi stile formula uno e limiti di velocità polverizzati  si arriva all’ultimo secondo utile per l’imbarco su traghetto. Golden anche in questo caso si rivela inadatto alla situazione scendendo dalla macchina al termine del giro veloce in preda a crisi isteriche di paura.

All’arrivo sull’isola la stanchezza comincia a farsi sentire e le strade si restringono sempre di più,il sole dritto in faccia e il parabrezza lercio da fare schifo… non si vede un beneamato belino, ma per fortuna l’ostello è vicino e dopo aver preso la stanza ci si può concedere la solita regale cena…

È ora per i due Marchesi della forcella di ritirarsi in stanza per giudicare l’operato di Golden… e disperarsi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...