Aria e neuroni rarefatti

La raccolta di mirtilli della giornata di ieri da i suoi primi risultati proprio questa mattina: Tomma infatti al risveglio decide di scaricare un bidone di prelibate bacche in un vasetto di yogurt, assicurandosi una permanenza giornaliera in cesso di qualche ora.

Il gruppo è però completamente disinteressato ai sicuri problemi intestinali di Tomma e, data la giornata soleggiata e caldissima, scattano sicuri verso la funivia di Carosello 3000che li porterà in alta quota a circa 3000 metri.

Usciti dalla stazione a monte si rendono subito necessari alcuni lavori per sgombrare a dovere l’area giochi…

… in modo da essere liberi di divertirsi…

… o di suicidarsi in parete a proprio piacere.

Purtroppo però l’aria rarefatta di alta montagna non aiuta per nulla il lavoro dei già pochi e mal funzionanti neuroni dei soggetti.

Yobby, alla vista di una renna di legno nell’area giochi, malmena seriamente i bambini che osano trovarsi davanti a lei per conquistare il bramatissimo animale legnoso.

Ma il vero sfacelo mentale si palesa con Tomma che, con le sue pachidermiche forme, rimane seriamente incagliato nel suo tentativo di diletto nel percorso avventura per bambini.

L’intervento di una gru sarà fondamentale per rimuovere la balenottera agonizzante e terminare così le sue sofferenze.

Il panorama è davvero notevole…

… così si tenta di dare una ragione alla giornata provando a fare una passeggiata.

Ovviamente anche questo habitat ameno presenta occasioni per tentare casini inenarrabili, come quello di effettuare un carpiato in una pozza melmosa alta solo pochi centimetri.

Dopo qualche decina di metri si presenta un gran premio della montagna che prova in modo irreparabile i fisici già impresentabili di Tomma e Yobby…

… tanto da giustificare l’immediata rinuncia della camminata in favore di un ulteriore appesantimento delle tondeggianti panze.

Simulando soddisfazione per i circa 220 metri percorsi dal punto di partenza, il vero fotografo del gruppo decide di fare qualche scatto di circostanza prima di tornare indietro.

Tornati all’area giochi, Daddy organizza un simposio di esperti a tema Minecraft.

Terminato il meeting, si può fare rientro verso il paese, allietando però il primo pomeriggio con un blocco della funivia a mezz’aria per un quarto d’ora, vissuto davvero in modo eroico da Yobby.

La seconda parte del pomeriggio si dedica alla solita maratona in centro paese.

Per sviare Tomma dai fornitissimi negozi di fotografia, Daddy si immola per distrarre il genitore effettuando qualunque tipo di gioco possibile presente a Livigno.

Prima di rientrare a casa non resta che fare qualche acquisto genialmente mirato, dalla tonnellata di Oreo…

… al vero motivo della vacanza della alcolizzata vera Yobby: alcool puro a buonissimo mercato.

La giornata è ormai agli sgoccioli e si decide di dare il colpo di grazia alla propria circolazione con un commovente piatto di ravioli alla valtellinese, un vero concentrato di lipidi capace di bloccare il flusso di sangue in tutto il corpo.

Dopo cena ci si diletta con una partita ad alcuni giochi di società dove Daddy umilia i malcapitati genitori.

Tomma, nonostante la pesante sconfitta, è convinto di aver giocato egregiamente ma Daddy fa chiaramente capire che il suo punto di vista è differente…

… meglio a questo punto abbandonare le ostilità ludiche e svenire a letto.

Da: Livigno
A: Livigno
Km parziali: 4
Km totali: 594
Posti: Carosello 3000
Centro Livigno
Notte: Appartamento Galli
Temperatura: Min 9 Max 25
Meteo: Sereno
Note:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...