Addio, cara vecchia (piccola) Nikon

Oggi purtroppo ci sarà un duro colpo ai sentimenti del povero Tomma.

Che la giornata poteva non essere delle più fortunate, se ne poteva accorgere già di primo mattino al momento della colazione.

01_IMG_1152.jpg

Infatti mentre Daddy e Yobby sono intenti ad abbuffarsi di brioche, Tomma viene spedito al piano inferiore a rifornirsi di qualche ettolitro di cappuccino. Per risparmiare bicchieri e viaggi, Tomma decide di condensare i 4 cappuccini in 2 soli bicchieri… con l’ovvio risultato di un traboccamento di liquido incandescente come lava che ustiona in modo irreparabile le dita del povero ebete (che, per l’occasione, come Manimal si tramuta in un tricheco sovrappeso).

02_IMG_1153.jpg

Con molta nonchalance il gruppo se ne frega assai dell’accaduto, termina la colazione e parte per il giro quotidiano in centro di Amsterdam, a partire dal mercato dei fiori.

03__TOM0764.jpg

Oltre a beceri souvenir, articoli di dubbio gusto ed un arsenale di oggettistica arrivata direttamente dalla zona rossa, stranamente al mercato dei fiori si riescono a trovare anche fiori di ogni colore e sistemati in ogni posizione.

04__TOM0767.jpg

05__TOM0773.jpg

Al Christmas Palace Yobby ha un vero embolo natalizio anticipato.

06_IMG_1157.jpg

07_IMG_1158.jpg

Tutta questa felicità che si respira nell’aria è però prontamente spazzata via dai turpiloqui di Tomma che, per l’occasione e per farsi capire da chiunque nei paraggi, decide di vituperare qualunque divinità in tutte le lingue del mondo.

Dopo aver fatto voli di qualche piano di palazzo, essere maltrattata in qualunque modo, aver subito nubifragi in moto in Scandinavia, la piccola Nikon, affidata al novello fotografo Daddy, cade dall’incredibile altezza di circa 1 cm e qualunque meccanismo all’interno evidentemente si polverizza.

Dopo 10 anni di onorato servizio, ecco il commento di Tomma all’addio forzato alla piccola macchina fotografica.

08__DSC7137.jpg

Daddy, anch’egli profondamente intristito dalla perdita del proprio mezzo tecnologico, decide di buttarsi sugli acquisti terapeutici intelligenti.

09__DSC7139.jpg

L’acquisto inconsulto continua anche dopo aver abbandonato il mercato dei fiori ed aver raggiunto piazza Rembrandt: slime e vermetto arancione sono effettivamente dei must dello shopping ad Amsterdam.

10__TOM0781.jpg

11__TOM0782.jpg

Il vermetto arancione diventa così il fidato compagno delle avventure di oggi di Daddy, a partire dalle più umilianti.

12__TOM0789.jpg

Terminate le figure ignobili in questa parte della città, il giro può riprendere.

13__TOM0796.jpg

Giunti al Nieuwmarkt, la fame comincia a farsi sentire così, sempre alla ricerca di raffinati piatti gourmet prodotti con alimenti sani ed equilibrati, i 3 irrecuperabili decerebrati optano per un fish and chips fritto in olio di motore esausto e guarnito di salse vietate dalle Nazioni Unite.

14__TOM0805.jpg

Coronato lo scempio nutrizionale con la solita dose immancabile delle tipiche cialde al caramello, appesantiti come bidoni della spazzatura dopo una settimana di sciopero dei netturbini si può tornare a girare per in centro, indirizzandosi con sicurezza al quartiere a luci rosse.

15__TOM0810.jpg

Questa zona risulta molto più a luci rosse di quella visitata il giorno prima, così mentre Yobby e Daddy girano indisturbati…

16__TOM0816.jpg

… all’improvviso di Tomma si perdono misteriosamente ed incomprensibilmente le tracce. Ricongiunto il gruppo si trascina il povero mentecatto fuori dall’immorale quartiere.

Ei pressi della stazione centrale la voglia di caffè si fa sentire in modo irrefrenabile e Tomma e Yobby si fiondano come falchi dentro ad un bar machiato Illy. 1 caffè, 2.80€ e qui la genovesità supera abbondantemente le crisi da astinenza di caffeina.

17_IMG_1161.jpg

La delusione per il mancato caffè è però prontamente lenita con una vera merenda dei campioni all’olandese con un panino a base di aringa cruda sommersa da cipolle crude e cetrioli.

18__TOM0847.jpg

Con l’apparato digerente costantemente messo alla prova, si decide di regalarsi una meritata siesta al parco giochi del Speeltuin Herenmarkt, dove Daddy può finalmente dare sfogo alla sua notoria socievolezza, facendo conoscenza con un bambino italiano espatriato.

19__TOM0853.jpg

Ovviamente il gioco più gettonato è la trivellazione petrolifera.

20_IMG_1169.jpg

Alla ricerca di nuovi giochi, Daddy cerca con decisione una altalena. Una volta inteso che l’unica opzione in zona era rappresentata da un trabiccolo posto in cima ad uno dei grattacieli più alti dell’Olanda, Daddy abbandona repentinamente l’idea ed il parco giochi, prima che un genitore deficiente a caso (maschio) decida di accompagnarcelo per davvero.

21__TOM0862.jpg

Un ultimo passaggio per le vie dello shopping di Amsterdam conduce fino alla piazza Dam, dove a quest’ora l’attività più gettonata e farsi camminare addosso da orde di piccioni, ancora meglio se malati di aviaria e con la dissenteria.

22__TOM0879

Questo spettacolo immondo fa venire fame a Daddy che decide di cenare qui, sfidando tutti gli stormi di volatili assetati di sangue.

23_IMG_1171.jpg

Alimentata la piccola bestia, si fa ancora qualche passo in centro prima di far definitivo ritorno in hotel, dove ci si può gustare una meritatissima cena fatta di avanzi di cibo assolutamente da consumare prima della partenza di domani.

24_IMG_2957.jpg

Il piatto consiste quindi in un miscuglio di: mais, pollo, insalata di uova, maionese, carote, pane raffermo, patatine di ogni tipo di gusto, melone, biscotti al cioccolato, succo di frutta ace e latte. Come si suol dire, tanto poi nello stomaco si mescola comunque tutto.

Daddy e Yobby dopo cena sono ormai pronti al riposo mentre Tomma, con l’ignobile scusa di andare a controllare gli orari dell’autobus per l’aeroporto per il giorno dopo, esce in direzione zona rossa, dando l’ignobile spiegazione che la fermata più vicina si troverebbe proprio lì.

25_IMG_1173.jpg

L’immorale fedifrago sparisce così per tutta la notte…

Da: Amsterdam
A: Amsterdam
Km parziali: 0
Km totali: 0
Posti: Mercato dei fiori
Piazza Rembrandt
Red Light District
Centro
Notte: Hotel Leidsegracht
Temperatura: min 18 max 22
Meteo: Nubi sparse
Note:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...